fbpx

Rigenerazione del borgo di Monteruga (LE) per la creazione di una realtà di "happy aging" rivolto a stranieri facoltosi

Il progressivo invecchiamento della popolazione è ormai inarrestabile. Ciò che colpisce maggiormente nel panorama del 21° secolo è il fatto di assistere a una ridistribuzione demografica senza precedenti, in cui entro il2050 la proporzione di anziani tenderà a raddoppiare, passando dall’11% al 22% della popolazione totale. Neiprossimi 5 anni, per la prima volta nella storia dell’umanità, il numero di individui di età uguale o superiore a 65 annisupererà quello dei bambini al di sotto dei 5 anni. L’incremento della popolazione anziana sarà più evidente nei Paesi in via di sviluppo, quindi Europa e Nord America.

L’Italia con il suo patrimonio artistico ed ambientale costituisce una delle mete più ambite per trascorrere in salute gli anni della pensione e godere di un clima mediterraneo e di una cucina sana e diversificata.

Inoltre, la sfida che ci lascerà il Covid sarà quella di creare una società diversa più inclusiva e basata su uno stile divita più sano e più legato alla natura.

Per cogliere al meglio queste sfide, il progetto prevede la riqualificazione di borghi o comunità abbandonate e/o in costante spopolamento per adattarle ad accogliere una popolazione straniera over 55 in comunità aperte con l’esterno. Le comunità saranno dei veri e proprio villaggi in cui la popolazione over 55 presente potrà mantenersi attiva tramite una serie di servizi già presenti all’interno ma potrà anche “contaminarsi” con la comunità locale.

L’obiettivo è quello di partire da un borgo individuato nel Salento e che accoglieva fino a 800 abitanti fino agli anni’80 del secolo scorso, restaurandolo mantenendo le caratteristiche architettoniche del luogo ma inserendo all’internoservizi digitali e moderni al fine di coniugare perfettamente il vecchio con il nuovo. Il modello potrà essere replicato inaltre aree dell’Italia e del Mediterraneo con l’obiettivo di fornire la possibilità ai Silver residenti di potersi spostareliberamente ogni 2/3 anni in un’altra comunità facente parte dello stesso network. Il modello della comunità over 55 è già diffuso negli Stati Uniti da parecchi anni ma il progetto in questione sarà riadattato allo stile di vita italiano edeuropeo.

Per la realizzazione del progetto è necessario il supporto di fondi di Investimento immobiliari che acquisiscano gli asset immobiliari e contribuiscano alla loro ristrutturazione. Inoltre, all’interno del team sarà necessario coinvolgerefigure professionali con competenze in progettazione e design.

 

La mia pregressa esperienza imprenditoriale e nel settore della Silver Economy mi permetterà di coinvolgere alcunefigure di punta del campo.

Per la prima fase del progetto sarà necessario confrontarsi con le seguenti figure, per questo chiedo il supporto di LaProssima Generazione nei seguenti aspetti:

  • Mentor con esperienza nel settore immobiliare per avere maggiori informazioni sui processi di investimentodei fondi
  • Mentor con esperienza in ambito architettonico
  • Mentor con esperienza in Digital Marketing

Roberto

31 anni, Milano